Scooter elettrico Smart, che ve ne pare?

Sono passati circa due anni da quando lo scooter elettrico di casa Smart era stato annunciato al grande pubblico. Fu al Salone di Parigi 2010 che l’eScooter entrò in scena annunciandosi come una importante svolta per il settore degli scooter elettrici. Oggi sappiamo che Smart ha annunciato l’anno 2014 come anno di inizio della sua produzione.

E lo ha fatto confermando le sue prestazioni: propulsore 100% elettrico da 5.4 cv, 45 km/h di velocità massima, batterie al litio che garantiscono 100 km di autonomia per una ricarica di 5 ore della batteria (ne bastano anche 3 in rete domestica), ABS e Airbag di serie, tecnologia d’avanguardia che la si vede in dispositivi come Blind Spot Assist, che segnala al guidatore gli angoli morti della visuale e i fanalini completi a Led. Così come Smart aveva rivoluzionato il concetto di citycar con la sua bellissima automobile, adesso vorrebbe fare lo stesso con questa due ruote elettrica, rinnovando il concetto di scooter per la città a zero emissioni. A detta della stessa Mercedes, l’eScooter Smart “allargherà l’offerta di mobilità urbana della casa”, e lo farà con grande decisione.

Decisione che passa, oltre che per le prestazioni delle quali vi abbiamo già parlato parlato, anche dal look, avveniristico, semplice e, al tempo stesso, legato da un filo sottile agli scooter più classici che abbiano mai cavalcato le strade della nostra città. Si chiama “Intelligent Urban Mobility” l’insieme di motore elettrico, sicurezza, tecnologia e design che daranno vita allo scooter elettrico Smart.

Semplicemente questo scooter elettrico Smart potrebbe essere il primo vero scooter elettrico “di massa” e, al di là delle prestazioni e dei gusti estetici, basterebbe questo per renderlo uno scooter importante e da tenere d’occhio. Almeno fino a quando i suoi competitor non usciranno allo scoperto. Di seguito un paio di foto.

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica