Valentino Rossi si prepara per Laguna Seca



Laguna Seca per Valentino Rossi è una pista molto difficile, con tante buche, tanti cambi di pendenza ma, nello stesso tempo, bella e divertente anche perchè è un tracciato un po’ vecchio stile. Con tanti tifosi e un’atmosfera unica. Così il pilota italiano parla della prossima gara. Ottimista in vista delle due gare americane del Campionato MotoGP 2012. Negli ultimi test al Mugello il team ha lavorato su alcuni dettagli che in parte saranno utilizzati a Laguna, anche se si tratta di una piccola percentuale del pacchetto sul quale stanno lavorando a casa. L’anno scorso su questa pista andò più o meno bene. Il Gran Premio degli Stati Uniti è molto sentito dal suo compagno di squadra Nicky Hayden, dove ha ottenuto la sua prima vittoria in assoluto nella categoria nel 2005.

Nel frattempo Valentino Rossi ha dato anche una mano importante per aiutare le popolazioni dell’Emilia colpite dal terremoto mettendo la sua firma su una t-shirt. Una maglietta che a breve verrà messa all’asta su Facebook i cui proventi saranno messi a disposizione delle famiglie colpite dal sisma.Anche Mattia Pasini ha consegnato i suoi guanti da mettere all’asta in favore dei terremotati.

Inoltre Enrico Zanella e Alberto Mondello hanno avuto l’idea di organizzare un evento, per far trascorrere un giorno speciale ai ragazzi che vivono nelle tendopoli. L’idea si è concretizzata domenica 15 luglio con la disponibilità dell’Autodromo del Mugello che ha ospitato i ragazzi in occasione del Gran Premio d’Italia. Erano una cinquantina i ragazzi di varie località emiliane ospiti sulle tribune davanti al rettilineo d’arrivo. Al termine delle gare, poi, Enrico Zanella ha consegnato la maglia autografata dai ragazzi, all’Amministratore Unico del circuito Paolo Poli.