Valentino Rossi batte Casey Stoner nei primi cinque anni di attività



Qualche giorno fa su Twitter era nata una polemica tra Valentino Rossi e la Honda HRC a causa di un tweet della scuderia giapponese che ha voluto fare un confronto tra i successi di Casey Stoner e quelli di Valentino Rossi tra il 2006 e il 2011, risultati che ovviamente mettono davanti il motociclista australiano.

Questo voleva da parte di Honda far capire a tutti che parlano i numeri e che la scelta di prendere Stoner è sicuramente migliore  giustificata dai risultati. Inutile ricordare che Rossi e il team nipponico si lasciarono tempo fa anche perché secondo la casa la moto contava più dell’uomo e Valentino voleva dimostrare il contrario altrove.

Rossi aveva risposto dicendo che non è corretto paragonare i numeri a partire dal 2006, perché è chiaro che in questo modo si favorisce Stoner. Bisognerebbe invece fare un confronto tra i primi cinque anni di carriera di entrambi. La polemica si è poi fermata qui e nessuno ha replicato. Ci ha poi pensato un sito inglese che si chiama Visordown.com, che ha confrontato i piloti durante i loro primi cinque anni di attività.

Come era ovvio i numeri vanno a vantaggio di Rossi, che ha sempre fatto bene, a parte le sfortunate ultime due stagioni. Il pescarese vanta infatti 97 partenze, 53 vittorie, 81 podi, 30 pole, 5 Mondiali. Stoner è in vantaggio solo per quanto riguarda le pole position, ma ha 20 vittorie in meno rispetto al rivale italiano.

Rossi ha vinto i suoi primi tre titoli con la Honda dal 2001 al 2003 e poi altri quattro con la Yamaha nel 2004-05 e nel 2008-09. In effetti con Stoner non c’è proprio paragone. Sono questi i numeri che parlano chiaro.