Valentino Rossi 18° con la Ferrari a Monza

rossi-monza

Valentino Rossi ha partecipato al primo round della Blancpain Endurance Series a Monza sulla Ferrari 458 Italia e ha chiuso al 18° posto. Un buon risultato se si tiene in considerazione il fatto che il numero di vetture e di piloti in pista è alto, la scarsa esperienza del pilota italiano alla sua seconda esibizione su una vettura turismo dopo la Sei Ore di Vallelunga nel 2010e la pioggia che ha costretto la safety car ad entrare in pista. Non è stata quindi una gara facile per nessuno, figuriamoci per uno che solitamente guida le moto.

Partito decimo Valentino nella prima ora di gara, è riuscito a mantenere la posizione di partenza e ha anche lottato per il nono posto. Nella seconda ora di gara ha ceduto il volante all’amico Uccio Salucci, ma in questo modo la Ferrari numero 46 del team Kessel Racing è scesa di 15 posizioni anche per via di un incidente con la Lamborghini LP 520 di Brandela e Cabannes che ha causato una uscita di pista.

Valentino Rossi ha ripreso la guida nell’ultima ora ed è riuscito a riportare la sua auto dalla 25esima alla 18esima posizione finale a 2 minuti, 7 secondi e 520 millesimi dal vincitore Maxime Martin su BMW Z4. Mancava l’esperienza e le condizioni meteo a Monza non erano delle migliori, quindi può andare bene anche così.

In gara le auto erano 55 ed è stato quindi abbastanza difficile recuperare posizioni in determinate situazioni. In seguito Valentino, che in MotoGp non sta attraversando di certo uno dei suoi periodi migliori, a causa di una moto che al momento non sembra essere molto competitiva, ha dichiarato che correre è stata la migliore medicina per lui, in un momento non semplice professionalmente parlando.