Tron Legacy: le mitiche moto del film!

tron legacy moto light cycle motociletta motolabirinto

Gli amanti del cinema di fantascienza (ma non solo…) potranno recarsi in sala in questi giorni per gustarsi il kolossal targato Walt Disney: Tron Legacy 3D.

Per quanto riguarda recensioni, curiosità e approfondimenti sul seguito del film culto del 1982,

vi rimandiamo a leggere il blog dei nostri cuginetti di Cinema10,

noi di Moto10 invece vi regaliamo oggi un bel servizio sulle futuristiche motociclette di Tron!

Si chiamano Light Cycle, o Moto-Cicli o Cicli della Luce, hanno un aspetto molto compatto, e vengono utilizzate nell’area di gioco dei Motolabirinti.

Le moto di tron possono curvare seguendo un muro di energia che viene rilasciato sul tragitto alle loro spalle, muro che serve a far schiantare gli altri corridori per metterli fuori dai giochi.

E’ grazie alle Light Cycle che il film Tron ha avuto una serie di spin-off per videogiochi (con i giochi di corse), e ancora oggi queste moto di fantasia sono una delle icone del film. Pensate che queste moto, ideate per il cinema circa 30 anni fa, hanno oggi una loro controparte reale: le officine Parker Brothers Choppers di Londra ne hanno costruito un prototipo, acquistabile al prezzo di 55.000 dollari!

Le produzioni riguardano tutti e 10 i modelli di moto Light Cycle che sono presenti nel film, sono riprodotte con molta fedeltà (date un’occhiata al video che segue!), e hanno quindi una maneggevolezza molto difficile ed una guidabilità piuttosto scomoda sulla strada.

httpv://www.youtube.com/watch?v=FkQ0QMixO68&feature=player_embedded#!

httpv://www.youtube.com/watch?v=ivPheV77JcU&feature=player_embedded#!

Del resto, non stiamo mica sui circuiti di Motolabirinti! A completare la totale trasposizione delle motociclette di Tron dal film alla realtà ci pensano infine i 1.000 esemplari di tute per motociclisti che riproducono fedelmente l’abbigliamento dei protagonisti del film: un centauro di Tron si riconoscerebbe a vista d’occhio, e con una tenuta così, che dire, si sta per davvero anni luce avanti!