Superbike 2012: test collettivo in Spagna, ecco i risultati



Il circuito di Aragon, uno dei più bei circuiti che il Motomondiale ed il Mondiale Superbike possano offrire, è stato protagonista nei giorni scorsi di un test che ha visto coinvolti ben quattro team del mondiale Superbike 2012. A distanza di qualche settimana dalla gara inaugurale di Phillip Island e a distanza dalla seconda gara che si disputerà il prossimo 8 aprile, i team coinvolti hanno voluto testare al meglio le proprie moto.

Sulla pista del Motorland sono stati protagonisti: Tom Sykes e Joan Lascorz per il team Kawasaki; Leon Haslam e Marco Melandri per il team BMW; Max Biaggi e Eugene Laverty per il team Aprilia e Leandro Mercato per il team Pedercini. Sette piloti in tutto che hanno girato per due giorni in cerca di risposte ottimali.

Ottime risposte le ha trovate Tom Sykes, che ha chiuso la due giorni spagnola al comando, facendo siglare sul cronometro il tempo di 1′:57”.2. Secondo alle sue spalle si è piazzato Leon Haslam, che ha riportato un ritardo di un secondo netto. Stesso ritardo accumulato anche dal compagno di squadra di Tom, Lascorz, che ha chiuso terzo.

Max Biaggi ha invece concluso i test con un quarto posto complessivo, davanti a Marco Meladri, Eugene Laverty e Leandro Mercado. Per il pilota romano si è trattato di un test fine a se stesso. Max voleva valutare alcune cose sulla sua moto ed in casa Aprilia non si è tenuto conto dei tempi.

In casa BMW invece, se da un lato Haslam ha lavorato molto sulla competitività, Melandri ha voluto lavorare sulla componente elettronica. Un test complessivamente positivo, che ha spezzato la routine di questo mese di pausa in attesa della seconda gara in programma ad Imola tra qualche settimana.