Superbike 2012: Marco Melandri sulla stagione in arrivo





Maro Melandri è pronto ad affrontare un’altra stagione in Superbike. La scorsa stagione il nostro connazionale è stato l’ultimo pilota ad arrendersi allo strapotere di Carlos Checa. Marco al termine del campionato 2011 ha chiuso al secondo posto, nonostante i problemi relativi alla Yamaha.

La scuderia nipponica infatti, a poche gare di chiusura del campionato ha scelto di comunicare che a partire dal 2012 non avrebbe più preso parte al mondiale Superbike. Melandri non si è fatto abbattere dalla notizia che è stata un fulmine a ciel sereno per tutti. Il pilota italiano ha continuato a fare il suo, convincendo i vertici della BMW che hanno deciso di ingaggiarlo per il 2012.

Melandri farà coppia con Haslam ed insieme tenteranno di condurre la BMW verso risultati importanti. Tuttavia non sarà di certo una stagione facile. La BMW è una delle scuderie da battere, assieme alla Ducati di Carlos Checa ed alla ancora incognita Aprilia di Max Biaggi. Anche lo stesso pilota ravennate ne è convinto.

“Sarà una stagione difficile, l’idea di condurre un’azienda come BMW verso risultati che non ha ancora ottenuto è molto motivante, stiamo lavorando duro, sia io che la squadra che i tecnici in Germania, abbiamo già sviluppato delle nuove soluzione e vedremo come andranno ai prossimi test di fine gennaio, e soprattutto al primo appuntamento della stagione a Phillip Island.” Quest quanto dichiarato ai microfoni di SKY.

Infine non poteva non mancare una menzione per i suoi avversari storici come Rossi e Biaggi. Melandri ha dichiarato che la passione delle corse è più forte dei litigi o dei problemi che possono nascere all’interno della vita lavorativa. Tuttavia non manca una frecciatina alla Ducati, rea di farsi in quattro per risolvere i problemi di Valentino Rossi, mentre con Melandri non accadde lo stesso.