Superbike 2012, Biaggi commenta l’arrivo del nuovo capo tecnico Deganello





Con l’inizio della stagione 2012 alle porte, Max Biaggi si appresta al nuovo anno con un rinnovato entusiasmo e con l’obiettivo di riprendersi il titolo mondiale della Superbike che Carlos Checa gli ha strappato lo scorso anno. La prossima stagione, per il Corsaro, dovrà rappresentare quindi una grande rivincita nei confronti dei suoi rivali che lo hanno superato nel 2011 dopo che il romano aveva dimostrato l’anno precedente di poter essere il migliore.

Biaggi, al termine della stagione scorsa, ha visto sgretolarsi, giorno dopo giorno, il suo intero team, lo stesso team che lo portò alla conquista del titolo 2010. Pertanto le attenzioni sue, e di Aprilia, in questa parte finale di anno sono state concentrate tutte sul cercare di trovare dei sostituti validi. La scelta di puntare sul capo tecnico  Aligi Deganello, già capo tecnico storico di Marco Simoncelli, è quindi da valutare in quest’ottica. In vista della prossima stagione, Biaggi sta curando ogni minimo dettaglio, in quanto l’obiettivo è piuttosto chiaro. Il pilota italiano punta a vincere il suo secondo titolo Superbike.
Il pilota italiano ha rilasciato, proprio in occasione delle festività natalizie, una lunga intervista al sito ufficiale Superbike, in cui, tra le altre cose, si è soffermato sulla sua nuova squadra e sull’importanza che avrà l’inserimento del nuovo capo tecnico Deganello. Ecco un estratto dell’intervista ”Insieme ad Aprilia ho dato fiducia ad Aligi (Deganello), che sarà il mio nuovo capo tecnico. Ho un buon presentimento sia per le qualità umane che tecniche. Poi bisogna iniziare le gare per dare dei veri giudizi, ma… lasciateci lavorare…Ci saranno in squadra altre tre persone che hanno già lavorato in Aprilia. Sono fiducioso.”