Superbike 2011, Superpole GP Silverstone: Hopkins pole, male Biaggi e Melandri





Grande sorpresa nella superpole del GP di Silverstone valevole per il mondiale Superbike 2011. Tutti gli appassionati si attendevano grandi duelli in pista a suon di record da parte di Checa, Melandri e Biaggi, ma così non è stato. Partiamo dal pilota romano campione del mondo in carica, che nel Q1 è caduto danneggiando la moto e non potendo più ripartire senza doversi affidare alla secondo guida che era settata in maniera diversa e in pista si è notata la differenza.
Biaggi al termine dell’intero pomeriggio terminerà undicesimo soltanto. Grande soddisfazione invece per il pilota che ha conquistato la pole, John Hopkins, inglese che corre in casa grazie ad una wild card. Hopkins ha stabilito il record della pista con il tempo di 2:04.041, staccando Laverty al secondo posto e Camier terzo. Checa era partito abbastanza bene, poi nel Q3 è crollato con i tempi, troppo distante dal trio di testa. Lo spagnolo è però riuscito a strappare un quarto posto in classifica che gli vale comunque la prima fila. Quinto posto per Guintoli che precede Melandri, l’altro grande deluso di giornata e distante dal passo di Hopkins e Checa. Michel Fabrizio ottiene il settimo posto in griglia precedendo Haga, autore di una caduta proprio nel Q3. Nono tempo per Haslam mentre Badovini chiude decimo. L’attesa è tutta quindi per le gare di domani che potrebbero dare importanti indicazioni sul mondiale, stabilendo se è Melandri e Biaggi potranno continuare a sperare o se Checa chiuderà definitivamente i giochi a sole 4 gare dalla fine.