Sciopero benzinai, il 2010 rischia di chiudere in disagio





Non è certo il momento migliore per parlare di una cattiva notizia come questa: c’è infatti un rischio sciopero benzinai che potrebbe mandare in tilt le festività natalizie che ci aspettano per i prossimi giorni.
Tra il giorno di Natale e il giorno di Capodanno infatti, la categoria dei benzinai potrebbe gridare ad alta voce il dissenso per i mancati accordi in favore dei gestori.

Il Governo dovrebbe infatti rispettare gli impegni assunti, come ricordano le sigle Faib – Cisl – Figisc, e proprio negli ultimi tempi è venuta meno la misura fiscale nel testo del Milleproroghe.
Le intese con i gestori delle pompe di benzina erano state sottoscritte a settembre scorso.
Questo 2010 rischia così di concludersi con le agitazioni che l’hanno accompagnato durante i mesi dell’anno. Anno movimento, che tra le tante cose ha visto di nuovo salire il costo della benzina ai massimi storici, superando il prezzo di 1.40 euro al litri per la seconda volta nella sua storia.