Risultati test MotoGP Sepang, ok Valentino Rossi

Cattura2

Seconda giornata di test invernali a Sepang in vista del MotoGp e nuovi importanti segnali sono stati registrati su quello che potrebbe dunque accadere nel nuovo mondiale in arrivo.
La sensazione è che il nuovo MotoGp sarà molto avvincente, con molti piloti in grado di  portare a casa la vittoria finale anche in last minute.
Il più veloce di questa seconda giornata di test è stato ancora una volta quel bel fenomeno di Dani Pedrosa anche se i distacchi tra piloti sono stati pressocchè nulli:

 
secondo Jorge Lorenzo (Yamaha Factory) staccato di 18 millesimi, mentre il Campione del Mondo Moto2 in carica Marc Marquez (prima volta al MotoGp) ha appena 2 decimi di ritardo dal compagno di squadra e distacca degli stessi decimi Valentino Rossi (Yamaha Factory) che pur migliorando mantiene il trend del distacco del primo giorno.
Per le Ducati c’è qualche sintomo di ripresa, Nicky Hayden e Andrea Dovizioso infatti sono distaccati dalla vetta dei tempi per 1,5 secondi.
Per quando riguarda invece le CRT, Espargaró 16º e De Puniet 17º.

 
Subito dietro Hiroshi Aoyama, che sembra aver recuperato pienamente dall’infortunio al polso. Chiudono Danilo Petrucci (Came IodaRacing Project), Héctor Barberà (Avintia), e da  Karel Abraham (Cardion AB Motoracing).

 
Ciò che si evince da questi dati è che i campionati correranno su due fili rossi: quello di Lorenzo-Rossi, Pedrosa-Marquez e quello di tutti gli altri.
Parlando invece di Valentino Rossi, come detto è in fase di miglioramento, queste le sue parole a chiosa di questa seconda giornata:
“Il bilancio di giornata è positivo anche perchè abbiamo concluso un pò di lavoro sulla moto. Abbiamo alcune diverse componenti per la moto per questa stagione e stiamo continuando a lavorare sul setting  e la cosa positiva è che, rispetto a ieri, siamo migliorati come tempo sul giro con le nuove gomme, ma soprattutto sul passo, sono stato mezzo secondo più veloce di ieri, il che non è male. Il quarto posto è abbastanza buono visto anche che siamo a meno di mezzo secondo da Pedrosa e Lorenzo. Sfortunatamente ha poi cominciato a piovere per cui ci siamo dovuti fermare prima, l’obiettivo per il pomeriggio era scendere sotto i 2’01” ma ci riproveremo domani”.

 

Cattura2