Patente motociclette 2013: arriva la nuova patente AM, addio al “patentino”

Il 2013 sarà un anno ricco di novità per la Patente per motociclette: infatti vi sarà una new entry, ossia la cosiddetta “patente AM” ( di cui vi parlerò approfonditamente tra poco) e sarà inoltre introdotta una novità regolamentare non indifferente. Infatti dal 2013, per guidare motociclette superiori a 25 kw (senza restrizioni) con la patente A bisognerà aver compiuto 21 anni, aver fatto un pò di pratica negli ultimi due anni con una patente A2 ed aver superato un apposito esame di pratica. Inoltre, se non si possiede la patente A2, la A sarà conseguibile dai 24 anni in su.

Ma ad inizio articolo vi parlavo della new entry del 2013 più importante in fatto di patenti e motociclette:  il famoso e classico Cigc, meglio conosciuto dalla maggior parte della gente come “patentino”, va in pensione e non verrà più rilasciato. Ecco dunque che dal prossimo 19 gennaio 2013 il Cigc verrà sostituito dalla patente AM. Questo nuovo documento potrà essere conseguito ad un’ età minima di 14 anni, mentre gli over 18 che hanno conseguito la maggiore età prima del 1°ottobre 2005, dovranno comunque sostenere gli esami di teoria e di guida. La nuova patente AM inoltre non consentirà di guidare con un passeggero a bordo.

Ma quali sono i veicoli interessati a questa new entry? la patente AM riguarda i ciclomotori a due ruote con velocità massima non superiore a 45 km/h e cilindrata inferiore o al massimo uguale a 50 cm3, se a combustione interna. Verranno inoltre inclusi anche i veicoli a 3 ruote, ma anche in questo caso dovranno avere una velocità di 45 km/h massimo e con cilindrata inferiore o uguale ai 50 cm3, ma solo se ad accensione comandata; capitolo quadricicli leggeri: va bene anche in questo caso la patente AM? si, ma solo se questi mezzi hanno una massa a vuoto inferiore o pari ai 350 kg (esclusa la massa delle batterie per i veicoli elettrici), una velocità inferiore o pari ai 45 km/h ed una cilindrata inferiore o pari a 50 cm3. Come negli altri casi, anche per i quadricicli leggeri i motori devono essere ad accensione comandata. Infine vi faccio presente che, poichè in alcuni stati dell’UE la patente AM si consegue a 16 anni, chi si reca in uno di questi stati ed ha meno di 16 anni, pur possedendo la patente non potrà comunque guidare prima di aver compiuto tale età.

 

PiaggioLibertyFullOptional