Nuovo listino 2012 in casa Yamaha

yamaha_scendono_i_prezzi_per_il_2012_8705

Il mercato delle moto e degli scooter sta attraversando un momento delicatissimo. In linea con i mercati europei e mondiali, il settore dei motori è toccato da una crisi che dal dopoguerra ad oggi è senza dubbio la peggiore mai affrontata. Ecco quindi che i grandi produttori sono costretti a ritoccare i prezzi di listino, visto che l’economia è paralizzata ed acquistare una moto o uno scooter è diventato un lusso per pochi.

Anche Yamaha ha dovuto adattarsi alle esigenze di mercato e quindi improrogabilmente sono arrivati i tagli al listino ufficiale. Il listino 2012 ha subìto un riassetto nei confronti delle richieste e dei mercati globali. Vediamo cosa cambia per chi decide di acquistare un prodotto Yamaha, sia uno scooter o una moto.

Partiamo dal settore moto ed in particolare dalla TDM 900. Tale modello è offerto al pubblico al prezzo di 7.290 euro in versione base, mentre per il modello dotato anche di ABS il prezzo sale a 7.790 euro. La Yamaha XV 950A è proposta invece al prezzo di 7.690 euro, mentre la sorella maggiore, la XVS 1300A è in vendita a 9.290 euro.

Arriviamo quindi al settore degli scooter. Il Majesty 400 è in vendita al prezzo di 5.990 euro in versione base. Per la versione dotata di ABS invece, bisognerà versare 500 euro in più, per un totale di 6.490 euro. Il Yamaha X-City 250 ha un costo di vendita di 3.690 euro in versione base, mentre per la versione Topcase il prezzo sale a 3.790 euro.

Infine il più piccolo X-City 125, che è in vendita al prezzo di 3.590 euro per la versione base alla quale vanno aggiunti altri 100 euro, per un totale di 3.690 euro se si vuole acquistare la versione Topcase. Prezzi quindi più abbordabili per tutti coloro che hanno necessità di aqcquistare un nuovo scooter o una nuova moto Yamaha.