MotoGP: Valentino Rossi e le impressioni della GP 12 al Mugello



Nei giorni scorsi Valentino Rossi è stato impegnatissimo con la nuova Ducati Desmosedici GP 12 da 1000 cc, con la quale il Dottore è sceso in pista al Mugello.

Il pluri campione mondiale ha disputato in totale 60 giri di pista a bordo della nuova moto che dalla prossima stagione verrà adottata della Ducati. Un lavoro quanto mai doveroso quello di Valentino, che già da quest’anno sta lavorando alla 1000 cc per poter essere pronto al via della prossima stagione.

Come lo stesso Rossi ha confermato, il test è stato più che positivo, avendo sfruttato al massimo le condizioni meteo ottimali e soprattutto della pista che è stata da poco rimodernata e riasfaltata con un nuovo manto stradale che consentirà nel prossimo GP già nuovi record a molti piloti.

Il ritorno al Mugello non è stato traumatico per Valentino dopo che l’anno scorso proprio su questa pista si procurò la frattura di tibia e perone che ancora in questa stagione inizialmente lo ha condizionato nello stato di salute.

Il lavoro principale di Rossi e dei suoi fedelissimi Guareschi e Preziosi, è stato principalmente mirato all’elettronica della moto. Un test che ha confermato lo sviluppo ottimale della Desmosedici GP 12 che nonostante sia ancora in fase di lavorazione, ha mostrato segnali incoraggianti.

Dopo questi giorni di test con la 1000 cc Rossi tornerà al lavoro sull’attuale GP 11 che in questo MotoGP 2011 ha incontrato non poche difficoltà, che nel corso del tempo e col passare dei GP appaiono man mano sparire.

Il prossimo obiettivo ora dopo il podio di Le Mans è Barcellona, dove Rossi e la Ducati hanno intenzione di tornare di nuovo sul podio e magari sul gradino più alto.