MotoGP, Suzuki annuncia il suo rientro nel Motomondiale per il 2015!

suzuki-motogp-2013-01

Clamoroso annuncio da parte di Suzuki: la Casa di Hamamtsu ha infatti comunicato che rientrerà nel mondo della MotoGP non dall’anno prossimo, come tutti si attendevano, ma bensì tra due anni, nel MotoGP 2015! parlo di clamorosità della notizia in quanto, tutti i fan, amanti delle due ruote e del MotoGP (e forse anche Dorna) si aspettavano il rientro in pista di Suzuki dal prossimo Motomondiale 2014.  Ma non sarà così, gli amanti del marchio e l’ambiente del MotoGP se ne debbono fare una ragione.

A scanso d’equivoci, riporto il comunicato stampa diffuso da Suzuki, abbastanza “scarno” ma ben chiaro:” Dopo due anni dalla sospensione dell’attività iniziata nel 2012, la Suzuki Motor Corporation ha deciso di partecipare con il proprio test team ai test collettivi che si terranno sul circuito di Catalunya, in Spagna. Sulla scorta di ulteriori test di sviluppo che si terranno su circuiti in Giappone e non, la Suzuki tornerà a partecipare al Campionato MotoGP 2015″.

A questo punto credo che la domanda che tutti si porranno è: come mai questo slittamento di un ulteriore anno? e soprattutto perchè annunciare questa decisione ancora prima di scendere in pista con le altre MotoGP? infatti proprio in questi giorni (a partire da oggi) il nascente, anzi “rinascente” team Suzuki sta partecipando a dei test MotoGP a porte aperte in Spagna, dunque era lecito aspettarsi il rientro della Casa giapponese già dal prossimo Motomondiale. Invece non sarà così e la motivazione potrebbe essere la volontà di “mettere pressione” alla Dorna che, come già vi ho spiegato nei giorni passati, non ha intenzione di dare un posto in griglia a Suzuki nel MotoGP 2014, a patto che appunto il nuovo team non decida di partecipare tramite un’altra squadra già iscritta al Campionato.

Sappiamo infatti che, in realtà, Dorna ha bisogno come non mai di Case che partecipino alla massima serie, e dunque la leva “politica” esercitata da Suzuki potrebbe dare i suoi frutti. Se poi i test che  sta svolgendo ora la Suzuki 1000 MotoGP a Montmelò dovessero andare bene, il ripensamento di Dorna, e quindi di Suzuki, sarebbe assolutamente possibile. Certo, non è neanche da escludere che il comunicato di Suzuki sia un modo di “mettere le mani avanti” nel caso di brutte figure in pista. Infatti, se così fosse, preannunciare che la moto è ancora in fase di sviluppo limiterebbe i danni. Staremo a vedere come si evolve la situazione, noi di Moto10 ovviamente seguiremo attentamente il caso per voi.

 

suzuki-motogp-2013-01