MotoGP: futuro in Superbike per Toni Elias?

toni-elias-ducati

Toni Elias non ha vissuto la sua migliore stagione quest’anno, con parole di sfiducia arrivate addirittura dalla sua stessa squadra. L’ex campione del mondo della categoria Moto2 nel 2010 non ha retto alla pressione immane che c’è in MotoGP. La sua carriera in MotoGP a meno di clamorose sorprese si chiuderà con questa stagione, ma Toni non abbandonerà il mondo delle corse. Il pilota infatti aveva già qualche settimana fa reso noto il desiderio di tornare a correre in Moto2, ma nelle ultime ore si sta profilando una inaspettata alternativa.  Lo spagnolo nelle giornate di ieri e  di oggi è stato chiamato ad effettuare una serie di test per il team BMW Motorrad SBK. Che sia l’inizio di una nuova sfida: quella della Superbike?

Difficile dirlo visto l’umore nero che attualmente è dipinto sulla faccia di Elias soprattutto dopo le ultime prestazioni a conferma che la sua stagione sta per concludersi nel modo peggiore per un pilota, costellata di ultime posizioni in quasi tutte le gara disputate fino ad oggi. Tuttavia uno spiraglio per vedere Elias in Superbike ci sarebbe. James Toseland infatti, ha dovuto ritirarsi definitivamente dalle piste lasciando così un posto libere in Superbike ed il passaggio di Elias al campionato parallelo non sarebbe quindi impensabile visti anche gli ottimi rapporti tra Cecchinello e la BMW. Ciò che al momento è certo è il fatto che al termine della MotoGP 2011 manchino 5 gare, dopodichè si inizierà a parlare del mercato piloti, tra conferme, nuove partenze, addii e nuovi arrivi. Elias potrebbe quindi disputare le sue ultime 5 gare nella classe regina prima di una nuova vita in Superbike.