MotoGP: Dovizioso ad un passo dal team Yamaha Tech3





Le nuvole che sono presenti nel futuro di Dovizioso, stanno lasciando spazio a sporadici raggi di luce in questi giorni, vista la situazione in continua evoluzione per il pilota italiano. Il sodalizio tra la Honda e Dovi dura ormai da 9 anni, ma nonostante quest’anno Dovizioso abbia ottenuto risultati incredibili, considerando un terzo posto in classifica generale alle spalle solo di Stoner e Lorenzo, la Honda dal prossimo anno affiderà l’ ultima moto ufficiale a Marco Simoncelli, costringendo l’altro italiano a dover emigrare verso un team satellite. Preso atto della situazione Dovizioso ha iniziato a visionare le varie proposte che sono arrivate. Spostarsi in un team satellite è l’unica alternativa quindi bisogna vagliare con attenzione cosa propone ogni singolo team. La miglior proposta è stata quella della Yamaha Tech3, che metterebbe a disposizione di Andrea una moto ufficiale M1 con la quale poter lottare ad alti livelli grazie al supporto Yamaha.

La tentazione è grande, anche perchè dall’altro lato c’è  la possibilità di approdare in un team satellite Honda dove però non ci sarebbe una moto ufficiale ad attendere il Dovi e neanche il supporto ai box ed in gara di cui necessita un pilota ufficiale. Tanti sono gli anni passati alla Honda e questi sicuramente incidono nella scelta di Dovizioso, che quest’anno ha trovato un gran ritmo ed ha assaggiato il podio annusando il sapore della vittoria. Ora il pilota italiano non vuole più mirare al podio soltanto, ma vuol vincere, che sia con la Honda o con la Yamaha.