MotoGP 2013: Valentino Rossi male a Austin. Le pagelle dei protagonisti

640px-Valentino_Rossi_02

Nel secondo GP dell’anno negli USA Valentino Rossi non va oltre il sesto posto, rimanendo così ben lontano dal vertice e dal compagno di squadra Jorge Lorenzo, che in classifica generale è sopra di 11 lunghezze al “ Dottore” a pari merito con il nuovo fenomeno della MotoGP Mark Marquez.

La pista non era proprio nelle sue corde e già nelle prove si aveva avuto dimostrazione di ciò, ma visto l’exploit del Qatar ci si aspettava sicuramente di più dal pilota di Tavullia, che quindi chiude questo weekend con un 5 in pagella nonostante il suo piazzamento sia stato dovuto anche a problemi meccanici.

Può sicuramente gioire per questo weekend Marquez che dopo le brillanti prove e la pole si aggiudica anche la gara e batte un record: è il più giovane di sempre a fare la pole e vincere la gara, e inoltre aggancia Lorenzo in testa la mondiale. Cosa poteva desiderare di più ? Un bel 10 e lode allo spagnolo, che sicuramente farà ancora parlare di sé.

Il podio è stato completato da Pedrosa e Lorenzo che confermano così il dominio iberico in questo weekend.

Pedrosa nonostante venga oscurato dal compagno di squadra, mantiene la seconda piazza e si candida seriamente alla vittoria finale, mentre Lorenzo anche se non in condizioni brillantissime ottiene il terzo posto che gli vale il primato in classifica al pari di Marquez.

Per la serie “ barcollo ma non mollo” un bel 8 ad entrambi ci sta tutto.

Tra gli italiani nella top ten di questo Gp c’è anche Andrea Dovizioso che però è solo 7°, ma la sua Ducati non sembra poter fare di più, sia la Honda che la Yamaha sono al momento inarrivabili. Strappa comunque la sufficienza visto che  si mantiene a ridosso dei primi.

Prossimo appuntamento proprio in Spagna a Jerez il 5 Maggio, e anche stavolta il trio spagnolo Lorenzo – Pedrosa – Marquez è pronto a dar spettacolo.

 640px-Valentino_Rossi_02