MotoGP 2013, GP Jerez: vince Pedrosa, quarto posto per Rossi, tempi e classifica

motogp-jerez-2013-qualifiche43

Il GP di Jerez de la Frontera ha visto il ritorno alla vittoria di Dani Pedrosa, autore di una gara da manuale che costringe “solamente” al terzo posto il campione in carica del MotoGP 2012 Jorge Lorenzo. Il maiorchino però ha qualcosa da lamentarsi e quel secondo posto di Marc Marquez, ottenuto all’ultima curva in modo azzardato e rischioso (soprattutto), farà discutere e non poco. Solo quarto posto invece per Valentino Rossi, autore di una performance praticamente anonima e che lo porta, per la seconda volta in questo MotoGP 2013, fuori dal podio. Buon quinto posto per Cal Crutchlow, che a Jerez è sempre andato forte e che ha dimostrato, nonostante la brutta caduta di sabato, di poter fare bene anche in questo Motomondiale.

Dicevamo della vittoria di Dani Pedrosa: il pilota di Honda ha fatto una gara praticamente perfetta, sorpassando Lorenzo già al quinto giro e volando verso la prima vittoria in questo MotoGP 2013. Dunque, dopo un avvio un pò stentato, il veterano della HRC a Jerez ha sfoderato una tattica perfetta, rompendo gli indugi al quinto e mantenendo un ritmo praticamente inarrestabile che gli è valso la 46esima vittoria in carriera. Ma, putroppo per Pedrosa, il GP di Jerez verrà ricordato proprio per il sorpasso di Marquez ai danni di Lorenzo. Il destino ha voluto che la curva interessata fosse l’ultima, proprio quella intitolata al campione del mondo negli scorsi giorni. A molti la mossa azzardata del campioncino spagnolo ha ricordato quella che rifilò Valentino Rossi a Gibernau nel 2005: infilzata all’interno e traiettoria larga ed esterna, con la spallata tra i due piloti che a quel punto è diventata inevitabile.

A differenza del 2005, però, Lorenzo è riuscito a non cadere, ma ha dovuto accontentarsi di un terzo posto che farà parlare non poco e che verrà ricordato per molto, molto tempo. Capitolo Rossi: performance ancora una volta non all’altezza per il “Dottore”, apparso in difficoltà più volte. Certo, è ancora presto per essere severi, ma l’impressione è che in questo momento da Rossi non ci si possa aspettare di più. Male invece le Ducati di Dovizioso ed Hayden, con il pilota italiano che ha sofferto non poco l’impatto delle gomme con il terreno di Jerez e che solo nel finale è riuscito a mettersi davanti alla CRT di Espargaro. Peggio di lui è andata a Iannone, che al quarto giro è praticamente finito nel “dimenticatoio” della gara, portando a termine un weekend da incubo. Di seguito dunque vi lascio la classifica completa del GP di Jerez 2013, che sancisce il ritorno tra i “grandi” di Dani Pedrosa:

1) Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 158.1 45′17.632

2)  Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 158.0 +2.487

3)Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing Yamaha 157.8 +5.089

4)Valentino ROSSI ITA Yamaha Factory Racing Yamaha 157.6 +8.914

5)Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 157.4 +12.663

6) Alvaro BAUTISTA SPA GO&FUN Honda Gresini Honda 157.3 +15.094

7) Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 156.7 +25.632

8) Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 155.7 +41.881

9) Aleix ESPARGARO SPA Power Electronics Aspar ART 155.6 +43.812

 

10) Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 155.6 +44.461

11) Michele PIRRO ITA Ducati Test Team Ducati 155.5 +45.974

12) Hector BARBERA SPA Avintia Blusens FTR 154.7 +59.859

13) Michael LAVERTY GBR Paul Bird Motorsport PBM 154.2 +1′09.743

14) Danilo PETRUCCI ITA Came IodaRacing Project Ioda-Suter 153.7 +1′17.813

15)Colin EDWARDS USA NGM Mobile Forward Racing FTR Kawasaki 153.7 +1′18.177

16) Bryan STARING AUS GO&FUN Honda Gresini FTR Honda 153.7 +1′18.928

17) Claudio CORTI ITA NGM Mobile Forward Racing FTR Kawasaki 153.7 +1′19.307

 

18) Hiroshi AOYAMA JPN Avintia Blusens FTR 153.7 +1′19.457

 

 

motogp-jerez-2013-qualifiche43