MotoGP 2011, Valentino Rossi: pronti per Phillip Island, ma la mano è gonfia





Venerdì prossimo la MotoGP scenderà in pista sul tracciato di Phillip Island per le prime prove libere che apriranno il week end australiano. Un week end che potrebbe essere molto dolce per Casey Stoner che ha la possibilità di conquistare il titolo del mondo, secondo personale, davanti al proprio pubblico. Stoner negli ultimi 4 anni a Phillip Island ha portato a casa 4 successi. Oltre all’australiano c’è qualcun’altro che a Phillip Island ha un curriculum di tutto rispetto. Parliamo di Valentino Rossi, che in Australia ha conquistato 6 podi e 7 vittorie in carriera. Proprio su Valentino sono riposte le speranze Ducati di poter concludere l’annata disastrosa di questa MotoGP 2011 senza ulteriori brutte figure.

Dopo la gara mai iniziata di Motegi, Valentino è chiamato ad un riscatto morale oltre che in termini pratici. Sarebbe bello se la Ducti potesse chiudere questa infernale stagione con un podio finale, salutando così la MotoGP definitivamente prima del pensionamento. Lui, Valentino, è ottimista a tal proposito. La Ducati a suo dire può far bene a Phillp Island, si tratta di trovare l’assetto giusto e di riuscire ad andare veloci in gara. Intanto la mano infortunatasi durante la caduta in Giappone, preoccupa un po’ il Dottore, visto che è ancora gonfia e che il fastidio è ancora presente. Come lo stesso Valentino ha concluso, bisognerà attendere venerdì mattina per poter capire se l’infortunio creerà noie in gara o se sarà un dolore sopportabile o ancora se rientrerà del tutto l’allarme di  queste ore. Staremo a vedere nei prossimi giorni.