MotoGP 2011: Nicky Hayden, l’altra faccia della Ducati



In vista della nuova stagione del MotoGP, che è ormai alle porte, l’attenzione si sposta sempre sui big come Lorenzo, Stoner, Rossi, Pedrosa.

Oppure sulle scuderie, vedi la Honda, la squadra da battere, o la Yamaha, attuale detentrice in carica, per arrivare alla Ducati, ago della bilancia.

Proprio della Ducati si è parlato tantissimo nei giorni scorsi, in particolare l’attenzione  è stata tutta per il diamante Valentino Rossi.

Il pilota di Tavullia si sta riprendendo dal brutto infortunio, che l’ha visto sottoporsi ad una delicata operazione alla spalla e quindi ha catalizzato, giustamente, l’attenzione su di lui.

Oggi però vogliamo parlare dell’altra faccia della Ducati, del pilota che sarà il compagno di Rossi in questa nuova avventura mondiale: Nicky Hayden.

Il pilota americano dovrà quest’anno dimostrare quanto già fatto nel 2006, anno in cui riuscì a strappare il titolo a Valentino stesso, per poter attirare su di lui gli onori della cronaca.

Hayden è un ragazzo che non ama tanto i riflettori, e lo stare in disparte fa essenzialmente parte del suo carattere.

Ovviamente essendo un pilota MotoGP dovrà farsi notare in pista, dove sembra avere le idee ben chiare: lavorare, lavorare e ancora lavorare.

Si preannuncia una lunga stagione per il pilota Ducati, che avrà come compagno un pilota da 9 titoli mondiali e che va alla caccia del 10° assoluto.