MotoGP 2011, morte Simoncelli: il web si unisce al cordoglio dei piloti



Arrivano messaggi da ogni angolo de globo per Marco Simoncelli. Il pilota romagnolo che ha aperto una ferita oggi profondissima in tutto il mondo sportivo e non. Un pilota di appena 24 anni strappato via alla vita troppo presto. Dopo appena 2 giri di questa maledetta domenica a Sepang, dove Maro ha trovato la morte. Impensabile. Il mondo del web è in continua mobilitazione, con miliardi di messaggi che viaggiano sui social e sulle pagine ufficiali dei piloti. Sconvolti i colleghi del Sic, che non riescono – a detta di qualcuno dei protagonisti – neanche a guardare le immagini della morte in diretta. Un lutto che non riesce ancora ad essere accettato e molto probabilmente non lo si potrà accettare neanche tra qualche anno, perchè il Sic era uno di quei personaggi che fanno rumore anche al di fuori delle corse.

Il silenzio di uno dei suoi migliori amici, Valentino Rossi, vale più di milioni di parole. Un lutto che il pesarese non è ancora riuscito ad elaborare, quasi come se stessimo vivendo un bruttissimo incubo e fossimo in attesa di un brusco risveglio. La realtà dei fatti è che dalle 10.55 di questa mattina, Marco Simoncelli non c’è più. I piloti della MotoGP, della Superbike, della Formula 1 hanno espresso poche parole per Sic sulle loro pagine ufficiali di Twitter e Facebook ed attraverso i loro siti internet, poichè lo shock è ancora troppo forte da poter trovare una spiegazione anche divina a quanto accaduto. Non c’è un messaggio in particolare, ma tutti hanno voluto dedicare 2 righe a quello che è stato Marco Simoncelli.