MotoGP 2011: lussazione per Capirossi, a rischio Motegi





L’anno 2011 per Loris Capirossi sarà un anno indimenticabile. Purtroppo più in negativo che in positivo per il pilota italiano 3 volte campione del mondo. Nell’ultimo GP di Aragon Capirex ha rimediato una caduta in gara per uno scontro con Toni Elias. La caduta ha avuto nefaste conseguenze per il veterano della MotoGP, visto che gli esami medici hanno appurato una lussazione alla spalla destra con un trauma cranico ed una contusione al gomito. A causa di queste vicissitudini negative, la presenza di Loris al prossimo GP di Motegi è più che mai a rischio. Il dolore che l’ex campione del mondo prova è ancora forte anche se mancano 10 giorni alla gara di Motegi: “Da dire c’è poco. Sono caduto sulla spalla destra e il risultato è che ho riportato un’altra lussazione. Sento tanto dolore, neanche la flebo che ho fatto lo ha placato. Dopo la gara di Misano volevo cercare almeno di finire la gara, invece è andata come è andata. A questo punto la mia presenza in Giappone è in forte dubbio, spero comunque di poter recuperare.

Un anno abbondante di sfortuna per Capirex che non meritava certamente di terminare in questo modo la sua carriera. Le sue ultime gare sarebbero potute essere ricordate per ben altri risultati piuttosto che per gli infortuni. La speranza è che il 38enne della MotoGP possa correre a Motegi per l’ultima volta e salutare degnamente il popolo giapponese, che avrebbe così l’occasione per rendere omaggio ad un grande campione che ha scritto pagine importanti di storia della MotoGP.