MotoGP 2011: la Honda rischia di rimanere senza materiali





A soli 2 giorni dall’inizio del MotoGP 2011 con le prove libere del Qatar, non è tutto oro ciò che luccica.
Ci riferiamo alla Honda, che in queste settimane è diventata la squadra da battere del prossimo Motomondiale.
La casa giapponese che ha letteralmente fatto il vuoto nei testa ufficiali prima di Sepang e poi in quel di Losail, ora rischia a causa della catastrofe giapponese.
Infatti con il disastro che ha colpito il paese del sol levante, la Honda potrebbe rischiare di rimanere senza materiali a causa del fatto che molti dei fornitori nipponici non possono lavorare per i danni subiti dal terremoto e dallo tsunami.
Il rischio è serio, anche se la dirigenza Honda mostra un ottimismo cauto, che al momento non mette in allarme quanto di buono mostrato fin’ora.
Dopo le straordinarie prestazioni e l’eccellente lavoro svolto da tutto il team Honda nei mesi invernali, per rendere la moto eccellente per il MotoGP 2011, sarebbe davvero un danno sportivamente parlando, pesante per l’azienda giapponese.
Attualmente non si hanno notizie riguardanti quali fornitori Honda abbiano subito danni e quali no, quindi non si può fare una stima di quanto reale sia il pericolo di restare senza ricambi ancor prima di iniziare il Motomondiale.