MotoGP 2011: come cambia la lotta per il titolo dopo Aragon



Il GP di Aragon è stato consegnato agli archivi, così come la vittoria di Casey Stoner è stata registrata negli annali della MotoGP. Proprio a fronte di questa vittoria dell’attuale leader di classifica vediamo come cambia la stessa classifica e come si sviluppa ora la lotta per il titolo del mondo a 4 gare dal termine. Partiamo proprio dal fatto che sono soltanto 4 le gare al termine di questo campionato di MotoGP, poche quindi le possibilità per Lorenzo di poter ancora riaprire la questione. Stoner conta un vantaggio di 44 punti, tanti a 4 gare dalla fine del campionato. Se fino a  qualche giorno fa lo spagnolo poteva contare sui punti facili recuperati in quel del GP di Motegi, oggi non è più così, visto che Stoner a Motegi ci sarà e già la sola presenza dell’australiano vuol dire punti per il canguro Honda.

La matematica non è un’opinione e quindi a conti fatti Jorge dovrebbe recuperare ben oltre 11 punti a gara per poter andare a vincere il suo secondo titolo del mondo. Dovendo tuttavia essere realisti l’impresa di Lorenzo appare davvero improbabile visto che non è ipotizzabile che Stoner nello stato di grazia attuale possa perdere 11 punti a gara. Più fattibile potrebbe essere una serie di vittorie di Lorenzo con Stoner a podio, ma anche in questo caso la matematica darebbe ragione all’australiano. Comunque vada quindi, il GP di Aragon si è rivelato essere un GP decisivo in vista del mondiale, non consegnando verdetti ovviamente, ma consegnando una fetta di titolo nelle mani di Casey Stoner.