Moto1: Yonny Hernandez operato ai legamenti



Brutta tegola in casa BQR, la scuderia di Moto1 che il prossimo anno parteciperà al campionato 2012 con il pilota di punta Yonny Hernandez. Proprio il centauro sul quale la scuderia punta, ha subito infatti un intervento al polso sinistro infortunatosi durante il GP di Brno lo scorso 14 agosto nel campionato di Moto2. Nonostante la frattura si fosse inizialmente ridotta, al pilota venne dato il via libera per poter proseguire l’attività agonistica. Il dolore tuttavia non aveva mai abbandonato Hernandez, fino ai giorni scorsi durante i test di Jerez. Non c’è stata altra scelta quindi che finire sotto i ferri, cosa che il pilota sudamericano avrebbe voluto a tutti i costi evitare. L’intervento è perfettamente riuscito grazie al dottor Xavier Mir, lo stesso dottore che operò Pedrosa lo scorso marzo.

I tempi di recupero sono il vero neo dell’operazione. Secondo i medici infatti, Hernandez non potrà tornare in pista prima di 30 – 45 giorni. Male. Già, perchè il 30 gennio 2012 prenderanno il via i test di Sepang, gli ultimi prima dell’inizio della stagione 2012. Si tratterà quindi di una prova generale, a cui tutte le scuderie parteciperanno. La possibilità di non vedere Hernandez in sella è grande quindi. Come se non bastasse, in questi giorni la BQR lavora intensamente per migliorare una moto ancora ben distante da numeri incoraggianti. Per il colombiano invece, si attende un lento recupero, anche se lo stesso Hernandez e tutta la squadra BQR spera in un recupero lampo del proprio pilota per far si che dal 30 gennaio al 2 febbraio prossimo, Yonny possa salire in sella.