Moto1: Nicky Hayden operato alla mano destra



E’ stato operato nella giornata di ieri Nicky Hayden presso l’ospedale di Fremont dove opera il Dottor Arthur Ting, in California. L’operazione si è resa necessaria a causa delle condizioni della mano di Nicky, che  durante l’ultimo GP di Valencia ed ultimo GP della stagione 2011, è caduto rovinosamente procurandosi 2 fratture dello scafoide alla mano destra e dello stiloide radiale del polso. Fortunatamente per il pilota Ducati si è trattato di fratture non scomposte e quindi più veloci nel percorso riabilitativo da risanare. L’operazione è andata a buon fine e non ci sono state complicazioni per il ducatista. Il pilota è stato sottoposto ad ua visita di routine prima di procedere all’intervento.

Si presume che Hayden possa tornare a disposizione della Ducati per i prossimi test in programma nel 2012. La sua presenza infatti non è a rischio per il 31 gennaio prossimo a Sepang. Il campione del mondo 2006 dovrà solo curarsi al meglio e non affrettare i tempi del percorso riabilitativo. Nicky ha vissuto una stagione pessima in questo 2011 che volge lentamente al termine. Un anno contrassegnato dalla peggiore annata per la Ducati nella storia della MotoGP ed un anno che verrà ricordato per la tragica morte di Marco Simoncelli. Per Hayden è tempo di guardare avanti. Con questo infortunio si chiude la sua stagione 2011, ora si dovrà lavorare sodo per il 2012 a partire proprio dalla riabilitazione che consentirà all’americano di risalire di nuovo in sella alla Ducati da 1000 cc, la stessa che non ha potuto provare nei recenti test di Valencia.