Moto1: Jorge Lorenzo ha terminato la settimana in India





E’ stata una settimana molto impegnativa quella che è appena trascorsa per Jorge Lorenzo. Il pilota della Yamaha, ha infatti trascorso diversi giorni dall’altro capo del mondo, in India. Jorge si è dedicato infatti in questi giorni a pubbliche relazioni per conto della Yamaha, che sul mercato indiano punta tanto.

Lo spagnolo ha voluto presenziare ad un avvenimento sportivo e non solo. Forse perchè sentiva la mancanza della pista, Jorge è stato invitato al tracciato del Buddh International Circuit a Grater Noida vicino a New Delhi. Jorge non ha di certo ignorato l’invito dei gestori del tracciato, che hanno insistito per far provare il nuovo tracciato al campione del mondo MotoGP 2010.

Lorenzo è rimasto molto soddisfatto del nuovo circuito indiano, come egli stesso ha dichiarato: “Mi ha fatto molto piacere visitare il Buddh Circuit. La pista è moderna e larga, penso sia preparata e ad un livello tale da poter essere tranquillamente inserita nel calendario del Motomondiale.”

Parole di stima importanti, che potrebbero rappresentare un biglietto da visita davvero niente male per un futuro GP indiano. Una pista quindi divertente da guidare e che potrebbe magari trovare uno spazio in un futuro neanche tanto lontano al posto di una delle grandi piste che navigano in cattive acque.

Dopo la parentesi motoristica, che tra l’altro ha visto il ritorno in sella ad una moto dopo che il pilota spagnolo era stato vittima di un infortunio in quel lontano GP di Phillip Island nella scorsa stagione, Jorge ha incontrato un manipolo di motociclisti fans della Yamaha.