Moto1: il malessere di Carmelo Ezpeleta



Sono giorni difficili in casa Dorna. Il capo assoluto, Carmelo Ezpeleta non nasconde di certo il suo malessere. Tutto nasce da una condizione dello stesso numero 1 Dorna, secondo cui l’attuale formula della Moto1 non lo soddisferebbe affatto. Carmelo ha voluto chiarire infatti, che il divario delle Honda rispetto alle scuderie che dal prossimo anno si avvarranno della CRT è immane. Purtroppo la colpa, per così dire, è soltanto del capo della Dorna. E’ stato infatti Ezpeleta stesso a volere maggiori team all’interno del Motomondiale, arrivando a colmare le piste con scuderie che non sono affatto pronte ed equipaggiate per affrontare un campionato del mondo di Moto1.

Il boss del Motomondiale aveva già chiesto a gran voce nei giorni scorsi, regole uguali per tutti, proponendo stessi motori e stessi telai per tutte le scuderie partecipanti. Ovviamente questa idea è rimasta tale, anche perchè team storici come la Honda, la Yamaha, la Ducati, sarebbero insorte da subito qualora la proposta fosse divenuta concreta e messa ai voti. Il malessere quindi di Carmelo non è giustificabile, visto che la zappa sui piedi è arrivata da se stesso. Al momento non si vede una via di uscita, anzi, si spera che il nuovo format del Motomondiale, soprattutto per quanto riguarda la classe Moto1, non sia un flop, anche perchè vorrebbe dire addio allo spettacolo ed inevitabilmente una perdita di decine di milioni di euro. Nei prossimi mesi e con l’inizio delle gare staremo a vedere se gli incubi degli addetti ai lavori e dei tifosi diverranno realtà o meno.