Moto1: Carmelo Ezpeleta al Wroom



Il Wroom che in questi giorni sta andando in scena nel meraviglioso panorama di Madonna di Campiglio, ha avuto e continua ad avere tanti volti protagonisti. Oltre alla presenza di Alonso e di Massa, piloti della Ferrari in Formula 1, c’era grande attesa per i piloti Ducati: Rossi ed Hayden. Non solo però piloti, ma anche personaggi di potere.

E chi più del numero 1 del Motomondiale può simboleggiare il potere? Carmelo Ezpeleta è stato infatti presente in questi giorni al Wroom, offrendo diversi spunti in sala stampa per i giornalisti presenti e per noi internauti. Ezpeleta è stato incalzato dalle domande dei presenti che chiedevano spiegazioni sul nuovo regolamento 2012.

“È una porta che si apre, perché per la sopravvivenza e per lo spettacolo servono due cose: la limitazione dello sviluppo tecnologico e la riduzione dei costi. Calcolate che il leasing di una Honda può costare ora tre milioni e seicentomila euro e che i team non riescono a raccogliere sponsor per più di due milioni.” Questo quanto ha dichiarato il boss del Motomondiale.

Sarà quindi un mondiale molto intenso nel quale non mancheranno di certo le polemiche, visto che se il buongiorno si vede dal mattino, sarà una giornata di pioggia. Ciò che è ancora da stabilire è invece ciò che è inerente allo spettacolo. Da un lato infatti ci sono i sostenitori delle CRT che sono convinti della bontà di tale progetto.

Dall’altro lato invece ci sono i detrattori delle CRT che sostengono che a breve assisteremo ad un mondiale nel mondiale, con le scuderie blasonate che lotteranno per traguardi importanti e con le CRT che competeranno in una gara tutta loro.