Moto1 2012: Preziosi sul momento Ducati



I test in Malesia non sono andati per niente bene in casa Ducati. Pochi i buoni riscontri ottenuti a Sepang nei giorni scorsi, praticamente nulli sulle due moto ufficiali, mentre per quanto riguarda le CRT qualche soddisfazione c’è stata. Sono rimasti invece con un pugno di mosche in mano Valentino Rossi e Nicky Hayden.

La preoccupazione dei piloti ufficiali dopo quanto andato in scena in Malesia non è certo passata inosservata. Nonostante il meteo proibitivo, non si può certo negare che la Ducati non ci abbia messo del suo nel complicarsi la vita. La nuova GP 12 non convince. I tempi sono troppo distanti dalle Honda e dalle Yamaha, che tra loro appaiono abbastanza vicine.

Per fare chiarezza in merito ad una situazione che è evidente, è intervenuto anche Filippo Preziosi, il direttore generale di Ducati. Preziosi ha spiegato che il maltempo ha danneggiato non poco la spedizione malesiana della casa di Borgo Panigale. Tuttavia ciò non rappresenta un’attenuante.

A Sepang Valentino ha chiuso decimo, Nicky undicesimo e naturalmente avremmo preferito che fossero più avanti, ma comunque il pacchetto di elettronica che era la novità che avevamo in questi test è piaciuta ad entrambi. Tra qui e i prossimi test a Jerez continueremo a lavorare e in Spagna cercheremo di coordinare insieme ed ottimizzare tutto quello che abbiamo.”

Staremo a vedere se a Jerez de la Frontera la Ducati apporterà modifiche decisive alla Desmosedici GP 12 o se nella rossa dovranno già prepararsi a vivere un’altra stagione da incubo. Uno scenario al quale nè Preziosi, nè i piloti e tanto meno i tifosi voglio pensare.