Moto1 2012: Honda batte Yamaha sugli sponsor



Abbiamo già discusso ampiamente di come la Yamaha sia alla affannosa ricerca di uno sponsor. Se c’è chi non riesce neanche a trovare un investitore desideroso di tappezzare le carene della casa di Iwata, dall’altra parte c’è chi ha addirittura problemi di spazi! Stiamo parlando della Honda, che di sponsor ne ha a bizzeffe!

Vi sarà infatti capitato sicuramente di notare che in casa Honda i marchi sicuramente non mancano. Un esempio? Basta guardare la tuta dei piloti per capire di cosa stiamo parlando. Sponsor su sponsor che forti delle scuderia campione in carica, si preparano ad accogliere un nuovo logo.

Si tratta del marchio Aon Corporation, un’azienda leader a livello mondiale di assicurazione consulenza per le risorse umane. La Honda implementa così il suo parterre di sponsor, e siamo onesti, non ne aveva certo bisogno. Come si suol dire, il denaro non basta mai e come ha asserito Lin Jarvis, il costo per correre in MotoGP è altissimo.

Ben vengano quindi altri sponsor per la giapponese scuderia campione del mondo in carica, anche se ci si chiede se la Honda avrà ancora una pezza di tessuto a disposizione sulle tute di Dani Pedrosa e Casey Stoner. Aon sarà presente sulle maniche delle tute dei piloti, forse già dalla gara di Jerez de la Frontera.

Al momento, anche se la Yamaha va più veloce in pista, la Honda batte i cugini giapponesi per assoluto dominio su quelle che sono le risposte da parte del marketing. Vedremo se il divario commerciale sarà ridotto dalla Yamaha come è accaduto per il divario tecnico.