Moto1 2012: Fausto Gresini spiega il ‘nero’ delle sue moto

131971713-300x199

Nelle scorse ore sono state presentate le nuove moto del team di Fausto Gresini. A molti appassionati tuttavia non è sfuggito il colore della nuova livrea che le moto 2012 vestiranno. Come ammesso dallo stesso Fausto, il colore delle moto non poteva che essere il nero, in omaggio alla scomparsa di Marco Simoncelli.

Il pilota italiano, perse la vita lo scorso ottobre sul tracciato malesiano di Sepang, dove a causa di una caduta e del successivo passaggio della moto di Colin Edwards, Sic fu strappato via alla vita. Non si poteva ricominciare da capo come se nulla fosse accaduto. Non sarebbe stato giusto per la squadra che ha sempre creduto nel Sic e che lo aveva consacrato nella MotoGP.

Quest’anno sulla Honda Gresini ci sarà Alvaro Bautista e lo spagnolo è intenzionato ad onorare la memoria del collega scomparso. La Honda RC213V, l’ultima Honda ufficiale e al stessa moto che avrebbe dovuto guidare Marco quest’anno è stata ereditata da Alvaro, passato nei mesi scorsi al team di Fausto.

Gresini ha voluto spiegare alla stampa la scelta del colore delle nuove livree: “La scelta del nuovo colore riflette la voglia di cambiamento è insieme una forma di rispetto nei confronti di Marco e un colore aggressivo, che richiama il mondo delle corse.”

Una cosa è certa, il team di Fausto Gresini onorerà la memoria del Sic fino in fondo. Tutta la squadra che ha lavorato fino a pochi mesi fa con Simoncelli farà reparto attorno a Bautista e lo stesso avverrà in Moto2  con Michele Pirro, per non parlare della Moto3 dove in sella salirà Antonelli.