Mercato scooter: Honda presenta il PCX 150





Lo scooter più venduto sul mercato europeo è stato senza dubbio l’Honda PCX 125 nell’anno 2011. Sono stati venduti ben 23.000 esemplari dello scooter che ha fatto perdere la testa al panorama europeo e non solo a giudicare dai numeri su scala globale. Perchè vi chiederete voi, lo scooter della Honda ha venduto tanto.

Ebbene la risposta sta nei consumi. Con il prezzo del greggio che è salito a livelli inaccettabili, Honda ha visto lungo e ha quindi deciso di creare un modello in grado di consumare il minimo possibile. Ecco che sulla scia del 125 è già in fase di lancio anche la versione da 150 cc, che sarà dotata di un nuovo propulsore.

Il propulsore in questione è un Honda eSP a 4 Tempi con cilindrata da 153 cc a raffreddamento liquido. L’efficienza del nuovo motore è un connubio perfetto tra potenza e consumi ridotti. Tale motore con tutta probabilità verrà montato anche su altri modelli Honda, visto il risultato ottenuto dal modello PCX 150.

Parlando di consumi, vediamo quindi quali sono quelli del nuovo Honda PCX 150. La casa madre ha dichiarato che il nuovo scooter potrà percorrere 44,6 km con 1 solo litro di benzina. L’autonomia con un pieno sarà dunque pari a 263 km visto che la capacità del serbatoio è pari a 5,9 litri.

Immancabile è il sistema Start & Stop, che permette l’arresto del motore al minimo riducendo così ancor di più i consumi. Tale sistema può essere comodamente disattivato dal manubrio. Quattro saranno i colori a disposizione della clientela: Candy Rosy Red, Asteroid Black Metallic, Seal Silver Metallic e Pearl Himalaya White.