Marco Simoncelli: Edwards ringrazia Rossi





Colin Edwards ha preso la parola nelle scorse ore, anche se non in pubblico, bensì attraverso i social network, comunicando la sua gratitudine nei confronti di Valentino Rossi, che aveva promesso di salutargli Marco Simoncelli. L’australiano infatti non ha potuto presenziare al funerale del Sic viste le sue precarie condizioni fisiche: “Ho guardato funerale di Marco ieri e sarei voluto andare, ma purtroppo non ho potuto viaggiare a causa della mia condizione fisica. Volevo andare, ma purtroppo le mie ferite sono tali che non sono in grado di viaggiare. So che Valentino ha parlato con la famiglia di Marco per me e lo ringrazio per questo”. Edwards nell’incidente in cui ha perso la vita Marco Simoncelli ha riportato la lussazione della spalla e la frattura di entrambi i polsi. La sua presenza nel prossimo GP di Valencia è quasi sicuramente a rischio tanto che il team Tech3 sta già pensando ad un sostituto.

Colin dovrà recuperare non solo le forze fisiche, ma anche psicologicamente da quanto accaduto a Sepang. Il pilota infatti è uscito distrutto da quanto accaduto, avendo la sua moto colpito Simoncelli e posto di fatto fine alla vita del pilota italiano. Un recupero che sarà lungo e quindi è ipotizzabile che il Motomondiale di Edwards finisca a Sepang, con una lunghissima sosta prima di ripartire nel 2012 che potrebbe aiutare Colin a superare un momento difficilissimo e che come egli stesso ha riferito nei giorni scorsi, continua a rivivere in ogni istante. Al momento di certo sia la salute fisica che quella mentale dell’australiano sono ai minimi storici.