Il senatore Allard nuovo dirigente AMA

932811_article_img_large3

La passione per il mondo delle 2 ruote non  finirà mai di stupire gli appassionati. Siamo soliti a venire a conoscenza che tanti VIP o personaggi illustri guidano spesso e volentieri e nascondo nel loro profondo una passione per le 2 ruote a volte anche dichiarata ed esternata. Succede però raramente che un personaggio illustre come la figura di un senatore entri a far parte di una delle associazioni più importanti a livello mondiale sportivo, l’American Motorcyclist Association: l’AMA. E’ il caso del senatore Wayne Allard del Colorado, che è diventato vice presidente per le relazioni governative AMA. Una carica che è stata accettata di buon grado dal presidente AMA e CEO, Rob Dingman, che si è detto onorato della presenza di Allard all’interno del suo staff.

L’obiettivo di Allard, sarà quello di fortificare le relazioni dell’AMA con Washington DC. Il protagonista della vicenda ha dichiarato di essere felicissimo per la nomina e di non vedere l’ora di cominciare questa nuova avventura sportiva. Durante le elezioni, Allard ha ricevuto tantissimi voti dai motociclisti e per questo suo debito con i centauri, occuperà un ruolo importantissimo all’interno dell’AMA stessa. Il senatore si trasferirà in quel di Washington DC con tutta la sua famiglia per poter essere più che mai vicino al quartier generale AMA. Non resta quindi che fare gli auguri al senatore Allard ed augurare a lui e a tutto lo staff dell’AMA un buon lavoro per le prossime competizioni che sono ormai alle porte e che tra qualche settimana inizieranno ad allietare i week end degli appassionati.