Flop neve a Roma, comunque scuole chiuse e moto ai box domani



Nonostante oggi la famosa tempesta di neve non sia arrivata sulla capitale, comunque condizioni meteo avverse (perlopiù acqua, temperature bassissime, a sprazzi acqua e neve) hanno reso difficile la circolazione a Roma.
In seguito alle misure preventive adottate durante la settimana, quindi, Roma oggi ha visto il blocco totale della circolazione di cicli e motocicli, l’obbligo di adozione di catene da neve sugli pneumatici delle automobili (cosa avranno pensato gli automobilisti?
Senza neve sulla strada, si rischia di danneggiare l’automobile), e la riduzione dei mezzi pubblici che hanno aderito in una misura di circa il 60% al servizio di circolazione. A Roma, nella giornata di oggi, non ci sono stati né neve né ghiaccio, le strade erano pulite e la circolazione dei mezzi avrebbe potuto essere regolare.
Anche le scuole e gli uffici pubblici sono rimasti chiusi. Certo che stiamo parlando col “senno di poi”, ma chi oggi, come noi, era a Roma, si è accorto che di neve ce ne è stata ben poca. E pensare che in Abruzzo, in città di mare come Pescara, a meno di due ore di macchina da Roma, sono scesi oltre 50 cm di neve. A Roma le previsioni del tempo parlano di neve debole che scenderà stanotte tra le ore 01:00 e le ore 06:00, quindi domani ci saranno poche nubi sparse, addirittura alcune schiarite con sprazzi di sole, quindi non ci saranno precipitazioni nella giornata di domenica.
Insomma, la neve a Roma non c’è stata e molto probabilmente non ce ne sarà. Stavolta i meteorologi hanno “toppato”. Ricordiamo comunque che, vista l’ordinanza, anche nella giornata di domani sabato 11 febbraio 2012 scooter e motociclette non potranno circolare a Roma. Eppure oggi di due ruote in giro per la città se ne vedevano. Pensiamo che i centauri abbiano fatto male… non per l’ordinanza, ma per il freddo siberiano che ha tenuto le temperature al di sotto dello zero per buona parte della giornata di oggi. Che sorpresa!