Filippo Preziosi sui test di Rossi in Ducati



Dopo i primi test di Valentino Rossi, Filippo Preziosi, papà della Desmosedici, ha fatto un quadro generale.

A Valencia martedi 9 e mercoledì 10 novembre 2010Vale non ha certo brillato per i tempi, ma questi non erano assolutamente gli obiettivi del doppio test.

Pian piano il pilota pesarese ha acquisito il giusto feeling con la sua nuova Ducati, riuscendo a mettere insieme un cospiquo numero di giri.

Per il direttore generale di Ducati Corse è necessario che moto e pilota si vengano rispettivamente incontro, mentre si è detto intanto molto contento dei tempi di Nicky Hayden e Randy De Puniet.

Valentino si aspetta qualcosa di più dall’anteriore, e, a questo proposito, Preziosi sottolinea che nelle prossime riunioni a Borgo Panigale si andranno a cercare delle soluzioni anche nel telaio.

Bene per Rossi il grip al posteriore.

A fianco di Preziosi e del pilota di Tavullia ha incominciato a comprendere al meglio la moto italiana anche Jeremy Burgess, capomeccanico vincente e storico di Valentino.

Vale molto probabilmente utilizzerà per la prossima stagione la moto rossa con motore Big Bang.

A questo punto lo attende per prima cosa l’operazione alla spalla, che si farà a Milano la prossima settimana.