Blocco del traffico a Milano: targhe alterne fino al 23 dicembre

800pxMilanopiazzaDuomo1586x439_big

Non sembra esser cambiato nulla nei valori dell’aria di Milano. Il blocco totale del traffico stabilito nelle giornate del 9 e del 10 dicembre non ha prodotto alcun risultato positivo nei valori del capoluogo lombardo, se non una sfilza di polemiche. Eh già, perchè le polemiche sono state il minimo comune denominatore di quanto stabilito la scorsa settimana dal sindaco Pisapia. L’8 dicembre scorso le centraline segnalavano che i valori dell’aria erano al di sotto della soglia di emergenza, ma stranamente nonostante 2 giorni di stop totale tali parametri sono tornati ben oltre la soglia di allarme. Ecco quindi la decisione di provvedere drasticamente a quanto sta accadendo nell’aria di Milano con il Comune che ha deciso di emanare un’ordinanza dalla quale si evince che le targhe si alterneranno fino al 23 dicembre.

Il blocco della circolazione imposto necessariamente dal Comune è un atto dovuto nei confronti dei cittadini milanesi, visto che l’aria nei prossimi giorni diventerà ancora più dannosa ed inizierà il solito giro di negozi in cerca dei regali natalizi. Ecco quindi che se da un lato si rende necessario imporre un’alternanza delle auto per non incidere troppo sulla salute dei milanesi, dall’altra si apriranno polemiche infinite poichè fino al 23 dicembre anche solo per la spesa di Natale o per l’acquisto dei regali, si dovrà girare coi mezzi pubblici quando l’alternanza colpirà la propria auto. Ai milanesi non resta che portar pazienza ed attendere che i valori dell’aria si abbassino poco alla volta, con la speranza di poter riprendere la normalità della circolazione entro fine anno.