AMA/FIM Supercross 2012, altra vittoria per Villopoto



Il Lucas Oil Stadium ha fatto da cornice all’undicesimo appuntamento del Campionato Ama Supercross Series 2012. La folla ha invaso in pochissimo tempo lo stadio di Indianapolis, uno dei templi americani dei motori per eccellenza. La giornata di gare comincia con le consuete due prove e come nelle ultime gare, Villopoto e  Barcia danno il meglio di se.

Una volta conclusi i preparativi e gli spettacoli pre-gara, si parte con la 250 Heat 1 dove Durmhan conquista  l’holeshot. La 250 Heat 2 comincia con la holeshot di Wharton, che tenta il tutto per tutto per sfuggire a Barcia. Il pilota della Honda non si fa attendere e  riesce a sorpassare Wharton, portandosi in prima posizione per poi arrivare alla vittoria. Wharton e Bogle chiudono dietro a Barcia.

E’ il momento della 450 Heat 1 dove Metcalfe conquista la holeshot ignaro di ciò che stava succedendo alle sue spalle. Alla prima curva, un errore di Stewart causa una reazione a catena che blocca molti piloti. La gara prosegue e Metcalfe prosegue la sua marci verso la vittoria. Seely tenta di passare l’avversario ma commette un grave errore e cade. La gara si conclude con la vittoria di Metcalfe seguito da Goerke e Sipes.

Nella 450 Heat 2, Bryton riesce a conquistare la holeshot ma viene immediatamente braccato da Villopoto. Il campione della Kawasaki commette un grave errore che consente a Bryton di continuare indisturbato fino alla vittoria. Dietro di lui chiudono Villopoto e Millsaps.

Il 250 main event di Indianapolis comincia bene per Roczen. Purtroppo però, Cunningham è protagonista di una brutta caduta che costringe i commissari a sventolare la bandiera rossa. Alla ripresa della gara, Roczen aumenta il suo vantaggio, ma il pilota tedesco commette un brutto errore che lo fa scivolare di molte posizioni. La gara si conclude con la vittoria di Wharton, seguito da Durmhan e Barcia.

Nel 450 main aventi, Alessi parte forte, ma poco dopo si troverà a lottare con Bryton  e Metcalfe. Con il passare dei giri, Villopoto si fa sempre più insidioso e al 14° giro  balza in testa alla gara fino ad arrivare alla sua sesta vittoria stagionale.